A Porto Sant’Elpidio tutti pazzi per il ciclismo con il Gala “In fuga verso il 2020”

Luca Alò - 15/12/2019

Gala Ciclistico In Fuga verso il 2020

Il tradizionale Gala Ciclistico In Fuga verso il 2020 è stato premiato dall’entusiasmo e dalla cospicua partecipazione di tanti ospiti e appassionati del mondo delle due ruote in occasione della cena conviviale che si è svolta al ristorante Perla sul Mare a Porto Sant’Elpidio.

È stata certamente la miglior edizione di questo Gala, un successo testimoniato dalla presenza di Stefano Garzelli, Daniele Bennati e Gianbattista Baronchelli e che ha reso felici gli organizzatori del comitato Marche Ciclando e della Gio.Ca. Communication insieme all’amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio a fare gli onori di casa.

Molto acclamati ed applauditi Garzelli e Bennati, due ex professionisti esemplari nonché due valori aggiunti per le squadre in cui hanno corso sia da gregari che da capitani.

Garzelli (che in Spagna porta avanti una scuola di ciclismo con 70 bambini) legherà il proprio nome alla Granfondo Porto Sant’Elpidio del 22 marzo mentre Bennati è stato il protagonista del momento più emozionante della serata con Vincenzo Santoni che ha ricevuto dalle mani del corridore aretino la maglia della Movistar rievocando i bei ricordi agli inizi degli anni 2000 tra Acqua&Sapone e Domina Vacanze quando Bennati iniziò l’avventura tra i professionisti.

È ritornato a Porto Sant’Elpidio il mitico Baronchelli, grande protagonista del ciclismo degli anni settanta e ottanta nel pieno del dualismo storico tra Francesco Moser e Giuseppe Saronni, oltre a far sognare tanti tifosi e ed appassionati per quel Giro d’Italia (1974) perso da Eddy Merckx per quei famosi 12 secondi che sono stati lo spunto per la stesura dell’omonimo libro scritto da Giancarlo Iannella.

Gala Ciclistico In Fuga verso il 2020

A dare un tocco di qualità alla serata la presenza dei giornalisti ed opinionisti sportivi Giorgio Martino, Antonello Orlando, Piergiorgio Severini, Gigi Sgarbozza e Gianni Solaroli unitamente a quella di padre Gianfranco Priori, tutti grandi amici e sostenitori del ciclismo a Porto Sant’Elpidio e a fare i complimenti a Vincenzo Santoni e a tutto il comitato Marche Ciclando per la variegata e proficua attività di promozione del ciclismo sul territorio abbracciando il ciclismo giovanile con gli allievi, gli amatori con le due granfondo e con l’aggiunta del Giro d’Italia professionisti con la Porto Sant’Elpidio-Rimini.

“Il 2020 sarà un anno dove lasceremo il segno sul nostro territorio con le due ruote – ha spiegato Vincenzo Santoni, responsabile degli eventi per conto di Marche Ciclando –. Il merito va al nostro sindaco Nazzareno Franchellucci con il quale siamo riusciti a riportare il Giro d’Italia. Abbiamo un’esperienza trentennale con il ciclismo e la promozione del territorio, ci fa piacere che anche la regione Marche si è accorta che il nostro sport è un ottimo veicolo pubblicitario. Il primo evento di promozione del territorio abbinato al ciclismo lo abbiamo fatto nel 1989 con Giorgio Martino e si chiamava all’epoca Dove Nasce il Ciclismo. Un Gala giunto alla quarta edizione che continua a crescere di fama diventando l’evento di punta di fine anno del nostro comitato Marche Ciclando. Il successo è stato straripante grazie ai tanti ospiti, agli amici, agli appassionati da tutta Italia e ai nostri sponsor”.

“Finalmente iniziamo a respiare un’atmosfera meravigliosa con il ritorno del Giro d’Italia in una splendida festa di fine anno – ha commentato il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazzareno Franchellucci – per raccontare quanto è stato fatto nel 2019 con il ciclismo a Porto Sant’Elpidio. Il 2020 è un anno magico per la nostra città elpidiense e ci apprestiamo ad onorarlo al meglio rafforzando ancora di più la collaborazione con Marche Ciclando e con tutto il gruppo di lavoro capitanato da Vincenzo Santoni per far sì che la data del 20 maggio possa essere un momento celebrativo da ricordare per tutti gli amanti della bicicletta e anche dagli abitanti di Porto Sant’Elpidio”.

Gala Ciclistico In Fuga verso il 2020

Francesco Giacinti, consigliere della Regione Marche: “Siamo tutti fieri ed orgogliosi di avere le Marche tra le regioni attraversate dal Giro d’Italia e sarà l’evento dell’anno per chi ama la bicicletta. Parlando di due ruote abbiamo ufficializzato in una conferenza stampa la costruzione di un ponte ciclabile che attraversa il fiume Chienti tra Porto Sant’Elpidio e Civitanova Marche e in questa occasione abbiamo potuto mettere in risalto il ruolo della bicicletta come veicolo unico di promozione del territorio perché le Marche rappresentano un bel connubio tra sport, paesaggio, aria pulita, cultura e storia”. La serata è stata accompagnata dalla straordinaria esibizione del gruppo musicale Per Amore (con la violinista Nena Tintor, il soprano Donatella Verdecchia e Sergio Capoferri) ed è stata contraddistinta dalla consegna del Ferro di Cavallo d’Oro agli ospiti d’onore del Gala (Stefano Garzelli, Daniele Bennati, Gianbattista Baronchelli, Antonello Orlando, Giorgio Martino, Piergiorgio Severini, Gigi Sgarbozza e Gianni Solaroli), ai rappresentanti del comitato di Marche Ciclando (Adriana Capponi e il presidente Giuseppe Ripà), al rettore del Santuario dell’Ambro padre Gianfranco Priori, agli ex direttori sportivi Fabio Becherini e Leonardo Levati, al presidente regionale FCI Marche Lino Secchi, ai rappresentanti di alcuni main sponsor di Marche Ciclando (Giorgio Longhi, Mauro Pieroni e Gabriele Vesprini), all’amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio (con il sindaco Nazzareno Franchellucci insieme all’assessore allo sport Elena Amurri e al presidente del consiglio comunale Milena Sebastiani), al Team Capodarco (Gaetano Gazzoli, Adriano Spinozzi e Simone Gazzoli), al Gruppo Ciclistico La Montagnola (Celso Bugiardini, Lucio De Angelis e Vittorio Trovellesi), alla presidente di Gio.Ca. Communication Olga Samovica, agli organizzatori della Cicloturistica La Liberazione di Osimo (David Monticelli e Sara Andreoli), al giovane corridore allievo Anthoni Silenzi, allo staff di Atlantide Video Service (Marina Campi, Fabio Zappacenere e Christian Bohm), all’addetta stampa di Info PSE Porto Sant’Elpidio Patrizia Canzonetta, al direttore di corsa Mauro Benacquista, agli “amici del ciclismo” Antonio Angellotti e Luciano Gasparotto. Il riconoscimento del Ferro di Cavallo d’Oro è andato anche al titolare del ristorante Perla sul mare (Mr. Aima), al belga Jochen Allard (atleta di sport equestre nel salto ostacoli) e all’Asd Santacroce di Luigi Marziali per il lancio del formaggio.

Con il Gala di fine 2019, sono stati poi ufficializzati gli eventi del prossimo anno con l’anticipo al 20 marzo della Granfondo Porto Sant’Elpidio e Garzelli come testimonial dell’evento di inizio 2020, la partenza di tappa del Giro d’Italia il 20 maggio (arrivo a Rimini), alla quale è collegata la fiera espositiva Elettrico See and Try (per auto e bici elettriche) in programma il 16 e il 17 maggio, più il Papà Elio Gran Premio Giorgio Mare per la categoria allievi il 26 luglio, la Granfondo dei Tre Santuari del Fermano il 27 settembre (Madonna delle Grazie-Montegiberto, Ambro-Montefortino e Corva-Porto Sant’Elpidio) e la Camminata dei Tre Santuari nella settimana del 21-27 settembre.

LE INTERVISTE COMPLETE DEL GALA - L’ORA DEL CICLISMO

Stefano Garzelli

youtube

facebook

Daniele Bennati

youtube

facebook

Gianbattista Baronchelli

youtube

facebook

Gigi Sgarbozza

youtube

facebook

Nazzareno Franchellucci

youtube

facebook

Vincenzo Santoni

youtube

facebook

Padre Gianfranco Priori

youtube

facebook

Lino Secchi

youtube

facebook

Credit fotografico Info PSE (Patrizia Canzonetta)